domenica 16 Giugno 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeNewsA David Julius e Ardem Patapoutian il Nobel per la Medicina 2021
Varier banner

A David Julius e Ardem Patapoutian il Nobel per la Medicina 2021

Premiati per la scoperta dei recettori alla base del tatto e dei meccanismi che regolano la percezione del caldo e del freddo.

- Advertisement -

Il Premio Nobel per la Medicina 2021 è stato assegnato a David Julius e Ardem Patapoutian. I due sono stati premiati per la scoperta dei recettori alla base del tatto e dei meccanismi che regolano la nostra percezione del caldo e del freddo.

Julius ha utilizzato la capsaicina, un composto pungente del peperoncino che induce una sensazione di bruciore per identificare un sensore nelle terminazioni nervose della pelle che risponde al calore. Patapoutian invece ha utilizzato cellule sensibili alla pressione per scoprire una nuova classe di sensori che rispondono a stimoli meccanici nella pelle e negli organi interni. Queste “scoperte rivoluzionarie”, come le ha definite l’Assemblea dei Nobel, hanno dato vita a intense attività di ricerca che hanno portato a un rapido aumento della nostra comprensione di come il sistema nervoso percepisce il calore, il freddo e gli stimoli meccanici.

Nobel Medicina a David Julus e Ardem Patapoutian: chi sono

David Julius è nato a New York il 4 novembre del 1955 a New York. Dottore di ricerca nel 1984 all’università della California di Berkeley e borsista post dottorato alla Columbia University di New York, nel 1989 è stato chiamato all’università della California di San Francisco dove ancora oggi insegna. Nato a Beirut nel 1967, Ardem Patapoutian si trasferiste giovane a Los Angeles dove nel nel 1996 consegue un dottorato di ricerca al California Institute of Technology di Pasadena. È stato borsista post-dottorato all’università della California di San Francisco e dal 2000 è allo Scripps Research Institute di La Jolla, California, dove insegna ancora oggi. Dal 2014 è ricercatore dell’Howard Hughes Medical Institute.

Le loro scoperte utilizzate nel mettere a punto cure per, tra l’altro, cui il dolore cronico

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE