domenica 14 Luglio 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomePrevenzioneGiornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio: l'impegno dei Testimoni di Geova...
Varier banner

Giornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio: l’impegno dei Testimoni di Geova nel mondo

- Advertisement -

Giornata mondiale per la Prevenzione del Suicidio: l’impegno dei Testimoni di Geova nel mondo. C’è un numero drammatico che vorremmo cancellare dalle nostre statistiche: l’anno scorso in tutto il mondo, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sono state oltre 700 mila le persone che si sono tolte la vita, una cifra tragicamente superiore a quella dell’anno precedente. In Italia i suicidi nel 2022 sono stati circa 4.000, tra questi moltissimi giovani e giovanissimi.

In occasione della Giornata mondiale per la Prevenzione del Suicidio, in programma oggi 10 settembre, questi numeri riconquistano le prima pagine dei giornali e testimoniano un disagio sociale diffuso. Di fronte a tale fenomeno, istituzioni di tutto il mondo cercano di correre ai ripari, concentrando la loro attenzione sulla prevenzione e su cosa fare per aiutare chi sta attraversando momenti difficili.

Jw.org, il sito ufficiale dei Testimoni di Geova, il più tradotto al mondo, con oltre 1.000 lingue, contiene articoli che forniscono conforto, speranza e consigli pratici basati sulla Bibbia. Un esempio è l’articolo “Voglio morire: La Bibbia può aiutarmi se ho pensieri suicidi?” che fornisce numerosi suggerimenti in proposito.

“Oggi molte persone devono affrontare gravi problemi”, ha dichiarato Alessandro Bertini, portavoce nazionale dei Testimoni di Geova. “I pensieri confortanti contenuti nella Bibbia fanno provare pace interiore a chi si sente senza speranza o è in difficoltà. Sicuramente alcuni degli articoli presenti su jw.org potranno dare un po’ di sollievo a chi sta soffrendo”. Lo stesso l’articolo suggerisce a chi ha un amico tormentato da pensieri suicidi di ascoltarlo, incoraggiarlo a farsi aiutare e mostrargli amore. “Se il tuo amico avesse un grave problema fisico, lo incoraggeresti ad andare dal medico”, si legge. “I pensieri suicidi possono essere sintomo di disturbi mentali o emotivi, perciò incoraggialo a rivolgersi a uno specialista. Potresti anche offrirti di accompagnarlo”.

Giornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio: da sito jw. org aiuto per i giovani

L’articolo di jw.org “Non ho più voglia di vivere: come faccio?” incoraggia i ragazzi a parlare con qualcuno dei propri sentimenti. “Ci sono persone che si interessano di te e vogliono aiutarti, come ad esempio amici e familiari. Loro però non possono sapere cosa stai passando se non glielo dici”, si legge nell’articolo.

Aiuto per tutti

Un’altra serie di articoli di jw.org intitolata “Che senso ha vivere?” spiega come affrontare eventi traumatici, come un disastro naturale, la perdita di qualcuno che amiamo e una malattia grave. Un aspetto degno di nota di questa serie è l’articolo “Motivi per andare avanti” che evidenzia una serie di suggerimenti utili a guardare al futuro con speranza e ottimismo.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE