lunedì 17 Giugno 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeBionaturaliMenopausa: gli effetti benefici dell'osteopatia
Varier banner

Menopausa: gli effetti benefici dell’osteopatia

Lo studio del CIO Collegio Italiano di Osteopatia ha coinvolto 59 donne fra i 48 e i 60 anni.

- Advertisement -

Quando si parla di menopausa, subito si pensa a vampate di calore, disturbi del sonno, umore altalenante, mal di testa. Cioè a tutta una serie di sintomi fastidiosi che in genere le donne combattono con medicinali senza grandi benefici. Cosa c’entra l’osteopatia in tutto ciò? In base ai risultati di uno studio pilota condotto al CIO – Collegio Italiano di Osteopatia di Parma, i trattamenti osteopatici sono in grado di ridurre i sintomi legati all’insorgere della menopausa. Agendo sull’equilibrio generale delle pazienti, le sedute di osteopatia riescono dunque a ridurre il numero e la frequenza delle vampate, migliorano la qualità del sonno e aumentano la vitalità delle donne trattate.

Lo studio

Lo studio osservazionale è stato coordinato dal presidente del CIO – Collegio Italiano di Osteopatia Mauro Fornari e condotto dalle osteopate Claudia Cassinelli e Sara Orlandini. Ad essere coinvolte sono state 59 donne fra i 48 e i 60 anni, ognuna delle quali è stata trattata osteopaticamente sei volte nell’arco di due mesi e mezzo a distanza di una settimana per le prime tre sedute, di due settimane per la quarta e la quinta seduta, e di un mese per la sesta. Già dopo i primi tre trattamenti sono stati riscontrati cambiamenti nelle vampate: erano più intense ma meno frequenti, e questo produceva un miglioramento nella qualità del sonno. Dopo la quarta e quinta seduta, oltre alle vampate è in genere scomparsa anche la forte sudorazione e sono migliorati lo stato emotivo, l’ansia e l’irritabilità.

Immagine CIO Collegio Italiano di Osteopatia

Il trattamento

Tutte le pazienti coinvolte nello studio pilota sono state trattate seguendo un protocollo di. Mauro Fornari volto a trattare l’individuo nel suo complesso. Le sedute osteopatiche avevano come obiettivo quello di riportare l’organismo in equilibrio compiendo manipolazioni che favorissero il drenaggio linfatico e liberassero i diaframmi per agire sulla circolazione venosa, arteriosa e linfatica, e dunque per pulire più efficacemente i tessuti dalle tossine. Le osteopate hanno inoltre offerto alle pazienti suggerimenti alimentari, consigliato esercizi di attività motoria e di respirazione diaframmatica. Respirare bene risulta infatti importante per mantenere una postura corretta e per drenare i liquidi: il muscolo diaframma, se si abbassa ad ogni inspirazione comprimendo i visceri addominali, è come se compisse una sorta di “massaggio ritmico” naturale.

Immagine CIO Collegio Italiano di Osteopatia

La menopausa

Ma cos’è la menopausa? La menopausa è la naturale sospensione del ciclo produttivo, fra il 40esimo e il 55esimo anno di età, che si inserisce in un processo più a lungo termine causato dall’involuzione ovarica, con conseguente incapacità dei follicoli di giungere a completa maturazione e con consequenziale diminuzione di estrogeni e progesterone. In generale, si tratta di un processo fisiologico che porta la donna verso un cambiamento degli equilibri mantenuti fino a quel momento. Il calo degli estrogeni fa sì che si possano verificare sintomi di vario genere che vengono chiamati “sindrome climaterica”. I sintomi “biologici” sono vampate di calore e sudorazione; altri effetti sono di natura diversa e possono comprendere scarsa qualità del sonno, ansia, cefalea, calo della libido, dolori articolari diffusi, disturbi urinari, aumento di peso, difficoltà a digerire. Questa varietà di sintomi è data da una fase transitoria in cui i sistemi biologici e psichici sembrano essere lontani dall’equilibrio. L’osteopatia agisce dunque sull’equilibrio della persona nel suo insieme intervenendo in modo globale.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE