lunedì 17 Giugno 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeSANITÀObbligo vaccinale per operatori sanitari. Il Ministero chiarisce: sospensione tout court senza...
Varier banner

Obbligo vaccinale per operatori sanitari. Il Ministero chiarisce: sospensione tout court senza possibilità di ricorso

La vaccinazione contro il COVID-19 degli operatori sanitari è requisito imprescindibile per svolgere l’attività professionale.

- Advertisement -

La vaccinazione contro il COVID-19 degli operatori sanitari è requisito imprescindibile per svolgere l’attività professionale. Deve sussistere inizialmente, ai fini delle iscrizioni all’albo, e deve poi permanere nel tempo, pena la sospensione dall’esercizio della professione. Pertanto, la sospensione ex lege dall’esercizio dell’attività professionale per la mancata vaccinazione non può che considerarsi come sospensione tout court e non limitata alle attività a contatto con le persone. Inoltre, un eventuale ricorso alla Cceps Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni Sanitarie non potrà avere, in nessun caso, effetto impeditivo dell’applicazione di questa sospensione, che non è una sanzione disciplinare.

È quanto torna a chiarire il Ministero della Salute con l’invio, a tre mesi dalla precedente comunicazione, a tutte le Federazioni degli Ordini delle professioni sanitarie una circolare esplicativa.

La circolare del Ministero della Salute fa chiarezza su una serie di quesiti posti dalle Federazioni attorno alla corretta interpretazione dell’articolo del Decreto Legge 44 che stabilisce “obblighi vaccinali per le professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario”. In particolare, prevede “espressamente che la vaccinazione costituisce requisito essenziale per l’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati”.

Dall’atto di accertamento da parte dell’ASL dell’inosservanza dell’obbligo vaccinale, “cui consegue annotazione nell’albo, non può che discendere per il sanitario medesimo la sospensione ex lege dall’esercizio dell’attività professionale sanitaria tout court”. Ferma restando la sospensione, il datore potrà adibire il dipendente ad altre mansioni diverse da quelle sanitarie proprie del profilo di appartenenza purché non implichino contatti interpersonali con utenza”.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE