giovedì 23 Maggio 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeMedicinaSclerosi Multipla: un nuovo farmaco per via orale
Varier banner

Sclerosi Multipla: un nuovo farmaco per via orale

Ozanimod è un nuovo farmaco capace di ridurre la perdita di volume della sostanza grigia corticale e talamica e di ridurre il numero di lesioni demielinizzanti.

- Advertisement -

C’è un nuovo farmaco contro la sclerosi multipla: ozanimod. Interviene sulle difese immunitarie e sui danni che la sclerosi multipla produce sulla mielina, la guaina che riveste i nervi.

La sclerosi multipla

La sclerosi multipla è una patologia degenerativa che colpisce la mielina rendendo progressivamente più difficoltosa la comunicazione fra il cervello e il resto del corpo. Con l’andare del tempo le persone che ne sono colpite vanno spesso a sviluppare disabilità che, soprattutto se non curate tempestivamente, possono divenire pesantemente invalidanti. La sclerosi multipla è una delle patologie neurologiche più frequenti nei giovani adulti e più diffuse in tutto il mondo. Si stima che ogni anno, in Italia, circa 3.600 persone ne vengano colpite. La prevalenza, cioè la proporzione tra i casi esistenti e il numero totale degli individui (sani+malati) è di circa 130.000 casi.

Sclerosi Multipla: l’azione di ozanimod

Ozanimod agisce sul sistema immunitaria, interagendo con i ricettori della Sfingosina 1-Fosfato. Agisce su specifici isotipi che rivestono un ruolo siginificativo nella modulazione della risposta immunitaria e nella riparazione del danno subito dalla mielina, la guaina che riveste i neuroni.

La terapia va somministrata per via orale una volta al giorno. Gli studi clinici hanno evidenziato la sua capacità di ridurre la perdita di volume della sostanza grigia corticale e talamica, rallentando il decadimento cognitivo. Riduce inoltre il numero di lesioni demielinizzanti osservabili mediante risonanza magnetica.

 

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE