giovedì 23 Maggio 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeOculisticaTrapianto della cornea: startup romana crea un dispositivo per evitarlo
Varier banner

Trapianto della cornea: startup romana crea un dispositivo per evitarlo

Si chiama Regensight. Nei prossimi mesi prenderanno il via gli studi clinici multicentrici in diverse università per validare il paradigma di teranostica.

- Advertisement -

Sono in arrivo nuovi dispositivi medici che potranno rivoluzionare la cura del cheratocono, patologia degenerativa che porta a una progressiva deformazione della cornea ed è la prima causa di trapianto di cornea in età giovanile. Colpisce il 2% della popolazione mondiale e si manifesta tra i 10 ed i 20 anni. Si palesa con una progressiva perdita della vista già in giovane età.

Trapianto della cornea: startup romana crea un dispositivo per evitarlo

La startup Regensight ha di recente ottenuto la certificazione ISO 13485 e la certificazione CE del “primo dispositivo medico chirurgico al mondo che incorpora tecnologie abilitanti ed esponenziali“. Nei prossimi mesi prenderà il via lo studio clinico multicentrico in diverse università per validare il paradigma di teranostica, terapia guidata dalla diagnostica avanzata per immagini, che abiliterà il chirurgo al trattamento personalizzato e di precisione per ogni paziente affetto da cheratocono. Regensight ha progettato, brevettato e fabbricato il primo dispositivo medico per la terapia con l’obiettivo di abbattere la necessità di trapianto di cornea causato da questa malattia.

La teranostica

Per teranostica, in senso lato, si intende l’integrazione di un metodo diagnostico con uno specifico intervento terapeutico. È un nuovo paradigma che assiste il medico nel trattamento del paziente mediante l’analisi in tempo reale delle immagini del tessuto malato. Il dispositivo medico di Regensight incorpora la teranostica per guidare l’intervento dell’oculista volto ad arrestare la progressione della malattia con certezza, e a migliorare l’acuità visiva al paziente, elevando lo standard di cura per i pazienti.

 

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE