giovedì 23 Maggio 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeBenessereZanzare: alcuni suggerimenti per difenderci dalle punture
Varier banner

Zanzare: alcuni suggerimenti per difenderci dalle punture

In occasione della Giornata delle Zanzare, che ricorre il 20 agosto, alcune indicazioni.

- Advertisement -

Zanzare: alcuni suggerimenti per difenderci dalle punture. Il 20 agosto si celebra la Giornata Mondiale delle Zanzare, istituita per ricordare il giorno in cui, nel 1897, il premio Nobel Ronald Ross scoprì il collegamento tra la femmina di zanzara Anopheles e la trasmissione della malaria.

Quello delle punture di zanzara è un problema tipico delle estate, che spesso vede alcuni soggetti presi di mira, mentre altri rimanerne incolumi. Un approfondimento su Medical News Today, col coinvolgimento di Jagdish Khubchandani, professore di Salute Pubblica alla New Mexico State University, spiega che questa differenza sussiste principalmente a causa di alcuni fattori come odore corporeo, temperatura e struttura della pelle, microbi cutanei, stato di gravidanza, anidride carbonica esalata dall’uomo, alcol e tipo di dieta.

Zanzare: alcuni suggerimenti per difenderci dalle punture

Esistono più di 3500 tipi di zanzara, di cui solo gli esemplari femmina pungono. Bisogna porre grande attenzione a queste punture, in quanto sono responsabili della trasmissione di molte gravi malattie, dal parassita della malaria trasmesso dalle specie Anopheles ai virus che causano la febbre gialla e la dengue.

Zanzare: perché pungono e cosa le attrae

Diversi studi hanno identificato l’acido lattico come una sostanza chimica da cui le zanzare sono attratte. Lo produciamo quando ci alleniamo, quindi è consigliato lavarsi al termine dell’attività. Un altro studio ha concluso che chi ha una maggiore diversità microbica è meno attraente per le zanzare. Il microbiota cutaneo è influenzato da genetica, età e sistema immunitario, ma anche dai prodotti che utilizziamo per la nostra igiene personale. È opportuno quindi evitare saponi antibatterici. Si è arrivati alla conclusione che anche il gruppo sanguigno può avere un effetto, ad esempio una persona appartenete al gruppo 0, risulterà più vulnerabile rispetto a chi è del gruppo A. Un altro piccolo studio ha scoperto che chi beve la birra è più attraente per le zanzare.

Zanzare: ecco come difenderci

Alcuni piccoli consigli per contrastare questo problema sono quelli di indossare abiti chiari, usare un repellente per insetti sulla pelle e possibilmente evitare di bere birra. Inoltre le zanzare si terranno lontane in presenza di piante aromatiche come basilico, lavanda, timo, limone.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE