martedì 23 Aprile 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeBenessereCacao e Cioccolato: una ricca fonte di vitamina D
Varier banner

Cacao e Cioccolato: una ricca fonte di vitamina D

Lo conferma uno studio della Martin Luther University Halle-Wittenberg, pubblicato su Food Chemistry

- Advertisement -

Cacao e Cioccolato: una ricca fonte di vitamina D. Si discute accesamente, in questi giorni, attorno alle proprietà benefiche della Vitamina D. Un recente studio ha messo fortemente in dubbio l’utilità dell’implementazione della Vitamina D nella dieta al fine di prevenire le fratture nella popolazione d’età anziana. Lo studio ha suscitato molte polemiche. In Italia ha fatto sentire la sua voce in merito anche la SIOMMS.  Dibattito aperto e serrato, dunque, attorno a una delle vitamine di cui, ormai da anni, si fa ampio utilizzo proprio al fine di prevenire malattie tipiche della terza età quali per esempio l’osteoporosi.

Vitamina D, alimenti, luce del sole

Come è noto, la fonte principale di Vitamina D è la luce del sole. Negli alimenti, invece, la sua presenza non è troppo diffusa. Olio di fegato di merluzzo, aringhe, tonno, sgombri, salmone, uova sono alimenti che contengono la Vitamina D, ma in quantità non sempre sufficienti a coprire il nostro fabbisogno quotidiano.

Cacao e Cioccolato: una ricca fonte di vitamina D

Uno studio condotto nel 2018 da alcuni ricercatori della Martin Luther University Halle-Wittenberg e pubblicato sulla rivista Food Chemistry, ha confermato ufficialmente la presenza di Vitamina D nel cioccolato fondente e nel cacao. Lo studio ha inoltre confermato che anche il burro di cacao presenta Vitamina D. Attraverso il processo di fermentazione delle fave di cacao, che vengono lasciate riposare al sole per dieci giorni, le sostanze presenti in queste piante vengono trasformate in vitamina D del tipo 2, grazie all’operazione dei raggi solari. Lo studio ha anche confermato che nel cioccolato bianco, o in altri tipi di cioccolato, i livelli di Vitamina D sono molto minori.

È opportuno ricordare, ad ogni modo, che nonostante le proprietà benefiche del cioccolato, non bisogna esagerare nell’assunzione. Il quantitativo ideale? 20 grammi il giorno o giù di lì.

 

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE