giovedì 23 Maggio 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeLuiTumore alla prostata: in aumento i casi tra gli under 50
Varier banner

Tumore alla prostata: in aumento i casi tra gli under 50

In aumento del 3,4%. I dati provengono dal XXXI Congresso Nazionale della Società di Uro-Oncologia.

- Advertisement -

Tumore alla prostata: in aumento i casi tra gli under 50. Il tumore della prostata tende sempre più, in Italia, a colpire gli under 50. Il numero di nuovi casi cresce, tra loro, del 3,4% l’anno. È un dato di cui si è discusso al XXXI congresso nazionale della Società Italiana di Urologia Oncologica.

“Il carcinoma prostatico spesso nei pazienti più giovani è asintomatico oppure molto aggressivo”, dichiara Alberto Lapini, presidente della Società Italiana di Urologia Oncologica. È dunque fondamentale che i giovani con familiarità effettuino il test del PSA già attorno ai 40 anni, perché per loro, secondo gli esperti, il rischio di tumore alla prostata risulta di 3-5 volte superiore che negli altri. A prestare più attenzione è bene siano gli uomini con un parente di primo grado affetto da tumore alla prostata. Il rischio, per loro, è sino a 3 volte più elevato. Nel caso di un familiare, invece, il rischio sale a 5 volte. Diventa indispensabile, dunque indagare sul piano genetico, a livello familiare, per diagnosticare con dovuto anticipo i nuovi casi, così da intervenire con celerità.

In Italia, lo scorso anno, il totale dei casi di tumori genito-urinari è stato di 76.800. Di questi, 36.000 nuovi casi hanno riguardato il cancro alla prostata, 13.500 al rene, 2.300 al testicolo e 25.000 alla vescica.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE