giovedì 23 Maggio 2024

Salute Benessere Qualità della vita

HomeSalute del BambinoUtilizzo degli schermi TV e del computer: negli adolescenti è dannoso se...
Varier banner

Utilizzo degli schermi TV e del computer: negli adolescenti è dannoso se supera le 2 ore al giorno

I dati di un recente studio nordamericano

- Advertisement -

Utilizzo degli schermi TV e del computer: negli adolescenti è dannoso se supera le 2 ore al giorno. Una ricerca pubblicata di recente sull’American Journal of Preventive Medicine ha evidenziato il forte impatto che televisori, computer e videogiochi possono avere sulla salute psicofisica dei ragazzi. Lo studio, condotto dalla University of Queensland e dalle canadesi Queens University e University of Ottawa, ha monitorato 414.489 adolescenti dall’età media di circa 13 anni mettendo in relazione il tempo che trascorrevano davanti agli schermi con la comparsa e la frequenza di disturbi quali tra gli altri il mal di testa, il mal di schiena, il nervosismo, la difficoltà a dormire. I dati provenivano da 2 sondaggi effettuati su scala nazionale su bambini in età scolare in 44 paesi europei e nordamericani.

Utilizzo degli schermi TV e del computer: negli adolescenti è dannoso se supera le 2 ore al giorno. I dati dello studio

Ne è risultato che gli adolescenti di sesso maschile con oltre quattro ore di televisione al giorno avevano il 67% in più di probabilità di avvertire simili disturbi, rispetto a quelli di loro il cui utilizzo giornaliero del televisore non superava le due ore il giorno. Per le adolescenti di sesso femminile il dato sale al 71%. Ancor più preoccupanti i numeri relativi all’utilizzo dei videogame: 78 su 100 i ragazzi monitorati che hanno riferito i disturbi, mentre per le ragazze il dato è asceso addirittura all’88%.

Che dire infine dell’utilizzo del computer? Particolarmente dannoso anch’esso. Lo studio ha evidenziato infatti che l’aumento del rischio di sviluppare disturbi di ordine psicosomatico è dell’84% più alto negli adolescenti di sesso maschile e addirittura del 108% nei giovani di sesso femminile. nei ragazzi e del 108% in più nelle ragazze.

La ricerca ha dunque stabilito un nesso tra il tempo davanti allo schermo e i disturbi di carattere psicosomatico. Più tempo si trascorre dinanzi a televisione, videogame, computer e dispositivi, più è alta la probabilità di manifestare disturbi quali il mal di testa, il mal di schiena, l’irritabilità, la difficoltà a dormire e altro. Il tempo massimo da trascorrere dinanzi agli schermi? Due ore al giorno. Oltre ci si potrebbe fare del male.

“I risultati di questo studio sono preoccupanti poiché l’uso degli schermi tra gli adolescenti è aumentato in modo significativo negli ultimi decenni, ma sappiamo ancora poco sugli effetti che i diversi tipi di utilizzo hanno sulla salute mentale e fisica”, ha dichiarato Asaduzzaman Khan, tra gli autori dello studio.

L’utilizzo degli schermi elettronici tra gli adolescenti è in aumento

L’utilizzo degli schermi elettronici tra gli adolescenti è fortemente aumentato negli ultimi anni. Nel decennio 2006-2016 il tempo trascorso online dagli adolescenti americani è raddoppiato. Nel 2016 gli adolescenti di età compresa tra 17 e 18 anni trascorrevano 6 ore al giorno online durante il loro tempo libero, mentre quelli di età compresa tra 15 e 16 anni ne trascorrevano 5. Le visite giornaliere ai siti di social media sono aumentate, rispetto ai dati del 2006, dal 52% nel 2008 e dell’82 % nel 2016 negli individui di età compresa tra 15 e 16 anni con aumenti comparabili negli adolescenti più giovani.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in SaluteToday hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il medico e il paziente o la visita medica, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o quello dei medici specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio medico curante. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, SaluteToday può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

- Advertisment -

ALTRE NOTIZIE